La diretta partecipazione all’adempimento di alcuni doveri è la base per usufruire pienamente dei propri diritti.

L’impiego personale ai doveri è un rispetto verso la comunità sociale.

Ottemperare ad un dovere vuol dire anche migliorare la qualità della prestazioni erogate da parte della struttura.

Il degente, quando accede in una struttura operativa Sanitaria, è invitato ad avere un comportamento responsabile in ogni momento, nel rispetto e nella comprensione dei diritti degli altri pazienti, con la volontà di collaborare con il personale medico, infermieristico, tecnico e con la direzione della sede sanitaria in cui si trova.

L’accesso in Ospedale o in un’altra struttura sanitaria esprime da parte del cittadino-paziente un rapporto di fiducia e di rispetto verso il personale sanitario, presupposto indispensabile per l’impostazione di un concreto programma terapeutico ed assistenziale.

Il paziente è tenuto a informare tempestivamente i sanitari della propria intenzione di rinunciare alle cure e prestazioni sanitarie programmate affinché altri degenti in attesa ne possano usufruire.

Il cittadino è tenuto al rispetto degli ambienti, delle attrezzature e degli arredi che si trovano all’interno della struttura sanitaria,, ritenendo gli stessi patrimonio di tutti e quindi anche propri.

Chiunque si trovi in una struttura sanitaria è chiamato al rispetto degli orari di visite stabiliti dalla Direzione Sanitaria, al fine di permettere lo svolgimento delle consuete attività assistenziali e terapeutiche e favorire la quiete e il riposo degli altri pazienti.

Si ricorda inoltre che per motivi igienico-sanitari e per il rispetto degli altri degenti presenti nella stanza ospedaliera è indispensabile evitare che i congiunti si affollino intorno al letto.

Per motivi di sicurezza e igienico-sanitari nei confronti dei bambini si sconsigliano le visite dei minori di dodici anni.

Situazioni eccezionali di particolare risvolto emotivo potranno essere prese in considerazione rivolgendosi al personale medico del reparto.

In situazione di specifica necessità, le visite al degente oltre gli orari prestabiliti dovranno essere autorizzate per iscritto dalla Direzione Sanitaria o da altro Sanitario da Essa delegato. In tal caso, il familiare autorizzato dovrà uniformarsi alle regole del reparto ed avere un atteggiamento consono all’ambiente ospedaliero, offrendo al contempo la massima collaborazione agli operatori sanitari.

Nella considerazione di essere parte di una comunità, è opportuno evitare qualsiasi comportamento che possa creare disturbo o disagio agli altri degenti (rumori, luci accese, volume elevato di Tv e radio, parlare ad alta voce, ecc.).

Il riposo degli altri degenti và rispettato sempre.

In tutti gli ambienti della Casa di Cura è vietato fumare. Tale disposizione è regolata dalla Legge, un  principio ossequioso dei propri simili e del corretto abitare la struttura sanitaria.

Nella Casa di Cura ai visitatori non è consentito utilizzare apparecchi di telefonia mobile in quanto potrebbero interferire con le strumentazioni elettroniche presenti nel reparto pertanto, si   raccomanda di spegnerli all’ingresso della Casa di Cura.

È garantita ai pazienti la possibilità di effettuare comunicazioni telefoniche dal letto di degenza.

L’organizzazione e gli orari previsti nella struttura sanitaria devono essere rispettati in ogni circostanza.

Le prestazioni sanitarie richieste in tempi e modi inopportuni determinano un notevole disservizio per tutta l’utenza.

L’orario di visita per familiari e conoscenti è esposto all’esterno del Reparto e deve essere rispettato per non ostacolare le attività assistenziali, disturbare gli altri degenti e per ridurre al minimo le possibilità di inquinamento degli ambienti ospedalieri.

Si richiede che per ogni degente accedano in camera di norma solo due visitatori per volta. Durante le visite mediche e le prestazioni infermieristiche non è consentita la presenza dei familiari nelle stanze di degenza e nei corridoi dei Reparti mentre è possibile sostare nelle sale di attesa al piano.

Gli orari consentiti per le visite sono dalle ore 13,30 alle ore 14,30 e dalle ore 18,30 alle ore 20.00

È opportuno che i pazienti ed i visitatori si spostino all’interno della struttura abbigliati rispettando i comuni canoni della dignità e pudore, utilizzando i percorsi riservati ad essi e raggiungendo direttamente le sedi di loro stretto interesse.

Il Degente non può allontanarsi dalla Casa di Cura senza l’autorizzazione del Medico del Reparto che potrà essere concessa solo in casi di comprovata necessità.

Il Degente non deve allontanarsi dalla propria camera o dal proprio Reparto durante l’attività medica e terapeutico – diagnostica.

In altri momenti della giornata e in caso di necessità, può allontanarsi dal Reparto solo previa autorizzazione dell’infermiere in turno presso il reparto.

Ogni paziente verrà informato delle diverse esigenze funzionali del Reparto in cui è ricoverato. Nelle stanze di degenza e di attività terapeutica e diagnostica è opportuno
mantenere un comportamento dignitoso che non arrechi disturbo ai degenti e agli operatori.

Il paziente ricoverato deve attenersi scrupolosamente alle indicazioni dietetiche prescritte in quanto parte integrante del programma terapeutico pertanto, è assolutamente vietata l’assunzione di altri cibi e bevande approvvigionate da fonti esterne.